programma per SDM

 Obsoleto tra non molto quello nuovo questo risale al 2012

Punti programmatici da sviluppare
(Programma in continuo MoVimento) 

AMBIENTE E RIFIUTI (Orientamento)
1.Riqualificazione e valorizzazione delle aree già destinate dal PGT a Verde Urbano (es. Campagnetta, Parco Tre Palle) ed identificazione di nuovi spazi da destinare a verde. Aree attrezzate per barbecue.2.Favorire un consumo di prodotti locali che da un lato contribuisca alla diminuzione di rifiuti dovuti agli imballaggi e dall'altro riduca l'inquinamento prodotto da un consumo di beni provenienti da lunga distanza3.Aumentare l'attuale percentuale di raccolta differenziata4.Introdurre un sistema incentivante per chi si attiene alle regole del riciclo, rispetta l'ambiente, non inquina e smaltisce correttamente i rifiuti speciali (ad es. portando da sé i materiali in piattaforma), sanzionatorio verso coloro che tengono un comportamento opposto, introducendo controlli più severi. 5.Valutare l'impatto ambientale (inquinamento acustico e da scarichi) provocato dalla vicinanza dell'aeroporto di Linate (eventuale class-action)6.Differenziare e riciclare: al posto degli inceneritori cancerogeni, sviluppare un consorzio dei comuni di Milano Sud per realizzare un centro raccolta tipo Vedelago.7.Ripristinare distribuzione sacchetti per l'umido, sperimentare distributore che ricompensa per la consegna di lattine (vedi esempio Norvegia).8.Mercatino mensile dello scambio: abiti bambini, giocattoli, libri ecc. Il comune individua un'area per la realizzazione di un mercatino mensile per la vendita/scambio di oggetti e indumenti vari. L'area è gestita da un gruppo di giovani che riceve in conto vendita dai cittadini e vende al prezzo richiesto + 10% per i costi di gestione.9.Politica degli orti, mercatino prodotti bio e km0
2. MOBILITA', VIABILITA', TRAFFICO
1. Promozione e sviluppo di un nuovo Piano di Trasporti Pubblici non inquinanti (già visti alcuni ecobus, pensionamento anticipato di autobus= spreco) e delle Piste Ciclabili (ne servirebbero di collegamento con Poasco e comuni limitrofi, per es. con Peschiera e Rogoredo,);
2. Migliorare la viabilità via Fermi/via Caviaga e tutta la zona intorno ad MM
3. Migliorare la manutenzione di strade e marciapiedi
4. Intensificare collegamenti tra metropolitana e uffici/aziende area XXV Aprile della città negli orari d'ufficio.
5. Concessione ad un gruppo di giovani sandonatesi del servizio di bici-taxi in città tariffa fissata in € 2,50 x qualunque destinazione in città max 2 persone. Servizio prenotabile con cellulare o internet. Sviluppo specifico servizio per tratta Metropolitana - Area Uffici con abbonamenti mensili (ottimo per ridurre il traffico da pendolari).
6. Parcheggio custodito di biciclette alla MM3
7. Ponte ciclabile SDM - Peschiera Borromeo collegante piste ciclabili
8. Rivedere viabilita' della Paullese (provincia)



VIVIBILITA', POLITICHE GIOVANILI E CULTURA (operativo)
1.Rivalorizzazione e potenziamento dei luoghi (Piazze) e delle strutture polivalenti idonei a favorire gli incontri, la libera interazione, la socializzazione e l'apprendimento. In particolare recupero P.zza Pieve con apertura di bar, piantumazione con flora antizanzare, utilizzazione per vari eventi musicali (classica, jazz) durante l'anno (Cascina Roma per l'inverno?)2.Incentivazione alla creazione di cooperative sociali giovanili per la gestione di nuovi spazi di aggregazione sociale3.Realizzare attività ricreative, educative e culturali per bambini e ragazzi nelle biblioteche4.Spazio pubblico in disuso in via Triulziana (possibile biblioteca/ludoteca?)5.Tutti Parchi Giochi con fontanelle e aree acquatiche aperti d'estate durante il giorno6.Ristrutturare e razionalizzare gestione del Parco Metanopoli7.Differenziazione di vari esercizi pubblici per gestire vivibilita' serale8.Manutenzione e potenziamento della biblioteca di via Martiri di Cefalonia.9.Concerti estivi per giovani al Parco Tre Palle/ estate Sandonatese10.Anziani: ottimizzazione del servizio pasti e assistenza a domicilio11.Maggiore trasparenza nei Costi dei servizi erogati ai cittadini (es. mensa scolastica)12.Potenziare l'illuminazione nelle strade e nelle aree più a rischio (vicinanze metropolitana, vie poco frequentate, parchi, ...)
URBANISTICA E TERRITORIO (orientamento)
1.Stop al consumo del territorio (sul modello Cassinetta di Lugagnano)2.Cemento Zero: la crescita in termini di residenti di SDM negli ultimi anni, non giustifica ulteriore cementificazione.3.Potenziamento terziario zona Poasco, soprattutto legato ad agricoltura locale4.Mettere stretti vincoli ambientalistici (tot volume costruito corrisponde tot volume a verde privato e tot a verde pubblico)5.Codice ambiente AA o niente LAVORO ED ECONOMIA (operativo)
1.Favorire un consumo di prodotti locali che da un lato contribuisca alla diminuzione di rifiuti dovuti agli imballaggi e dall'altro riduca l'inquinamento prodotto da un consumo di beni provenienti da lunga distanza, 2.Valorizzazione del polo industriale/commerciale3.Potenziamento rete distributori latte km0 (Certosa e Triulzo)4.Sviluppo di società di servizi di giovani sandonatesi a cui affidare lavori del comune (cura del verde, servizi sociali, taxi-bici ecc.)5.Sviluppo di un servizio di babysitteraggio a ore gestito da studenti/studentesse sandonatesi e coordinato dal comune (raccolta informazioni, verifica sicurezza iscritti ...). Tariffe a ore in base alla fascia di reddito del richiedente. Servizio operativo 24/24 e 7/7 con tariffe diverse in base alla fascia orario/giorno.
ENERGIA (orientamento)
1.Dotazione di tutti gli edifici pubblici, ove questo sia possibile, a partire ad es. dalle scuole, impianti sportivi e comune di un impianto a pannelli fotovoltaici.2.Individuazione di aree adatte, per collocazione geografica e superficie, all'installazione di impianti comunali per la produzione di energie rinnovabili3.Sviluppo illuminazione pubblica a led (e pann solari) per ridurre i costi energetici

SCUOLA, ISTRUZIONE ED EDUCAZIONE (orientamento)
1.Potenziare l'assistenza nelle classi2.Sviluppo di programmi multilingua3.Supporto nelle dotazioni informatiche delle scuole4.Servizio scuola-bus
CONNETTIVITA', TECNOLOGIA E OPEN SOURCE (orientamento)
1.Biblioteche con accesso a web e wifi veramente aperto (non solo sandonatesi o abbonati alla biblioteca)2.Piazze e parchi wifi libero3.Adozione di open office e software liberi per tutti i pc del comune
ACQUA PUBBLICA (orientamento)
1.Incentivare l'utilizzo dell'acqua pubblica 2.Evitare sprechi di acqua potabile attraverso sistemi di cattura dell'acqua di falda per usi non domestici3.Acqua pubblica certificata e monitorata: pubblicazione delle analisi mensili delle acque di falda e dei pozzi di captazione anche sul sito comunale e sul mensile SDMese4.Ulteriore diffusione delle fontane pubbliche in particolare nelle aree a grande5.frequentazione pedonale e ciclabile, con pubblicazione di una mappa aggiornata sul6.sito del Comune e applicazione per smartphone "Trova H2O".7.Pubblicazione vademecum per risparmio dell'acqua.8.Acqua pubblica in caraffa nei locali: Incentivazione per i locali pubblici all'utilizzo di acqua di rubinetto disincentivando la vendita in bottiglia;9.Attivare, in collaborazione con la TASM, un meccanismo di controllo gestito del quantitativo di acqua prelevato dalla Casa dell'Acqua di Via Maritano (teoricamente, tale limite è già fissato in 10 lt a testa al giorno)10.Sviluppo di altre case dell'acqua nel territorio comunale11.Campagna comunicazione a favore dell'acqua del rubinetto per ridurre inquinamento e costi per le famiglie12.Analisi a carico del comune 50% + condominio 50% dell'acqua dei condomini per favorirne l'utilizzo da parte dei cittadini
TRASPARENZA E DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA (operativo)
1.Ripresa e trasmissione video dei consigli comunali in live streaming sul sito web del Comune di SDM (da collegarsi alla campagna elettorale)2.Nomina dei dirigenti e rappresentanti del comune in di compartecipate (incl: ACS) per concorso pubblico e titoli.3.Attivazione di un sito web tramite il quale convogliare tutte le segnalazione dei cittadini in merito a disfunzioni, problemi stradali, etc. / Ridefinizione dell'URP4.Discussione in rete dei provvedimenti di interesse collettivo per acquisire anche suggerimenti e proposte correttive da parte dei cittadini.5.Consulta e coordinamento di tutte le associazioni di volontariato presenti sul territorio. 6.Vota il servizio comunale ogni mese su SDMese